Familia

La Marcia per la Vita 2022, guardando a Washington e alla Colombia

La lotta per la vita continua, nelle strade e nei parlamenti, con vittorie e sconfitte. A Washington, migliaia di persone sono scese in piazza a gennaio per difendere la vita con Marchforlife, mentre la Colombia ha depenalizzato l’aborto fino alla ventiquattresima settimana. In Spagna la piattaforma Sí a la Vida ha indetto la Marcia per la Vita per domenica 27 marzo 2022 a Madrid.

Rafael Miner·24 de febrero de 2022·Tiempo de lectura: 4 minutos
marcha por la vida

Testo originale in spagnolo qui

La Piattaforma Si a la Vida  ha chiamato ancora una volta la società civile spagnola a scendere in piazza a difesa di tutti gli esseri umani, il 27 marzo alle 12 a Madrid, per chiedere “il rispetto della dignità di tutte le persone e manifestare il rifiuto delle ultime leggi approvate di recente, che minacciano direttamente la vita umana”. La Giornata Internazionale della Vita sarà celebrata nuovamente dopo due anni trascorsi senza uscire in strada a causa della situazione sanitaria.

Il corteo dei manifestanti inizierà in via Serrano a Madrid all’incrocio con Goya, e raggiungerà Plaza de Cibeles, dove si terrà una manifestazione con testimonianze, musica e un manifesto finale preparato dalle organizzazioni partecipanti.

La Piattaforma Si a la Vida  è composta da più di 500 associazioni che operano per la difesa della Vita dal suo inizio alla sua fine naturale. Si sono riuniti tutti nel 2011 in questa Piattaforma per realizzare intorno al 25 marzo, la Giornata Internazionale della Vita, un atto pubblico e unitario per celebrare questa data sotto lo stesso colore: verde speranza e sotto lo stesso motto: Sì alla vita.

Depenalizzazione in Colombia

La chiamata della Piattaforma è ha abitualmente frequenza annuale, e questa volta avviene pochi giorni dopo che la Corte Costituzionale della Colombia ha approvato la depenalizzazione dell’aborto fino a 24 settimane questo lunedì stesso, con una votazione storica ma con un risultato stretto: cinque voti a favore e quattro contro – criticato dal presidente del Paese latinoamericano.

Iván Duque ha sottolineato la sua preoccupazione per il fatto che la decisione «rende più facile che l’aborto diventi quasi una pratica contraccettiva, ricorrente e regolare». In un’intervista radiofonica, il presidente colombiano si è dichiarato «una persona pro-vita», e ha insistito sul fatto che «la vita inizia fino dal concepimento», secondo quanto riferisce El Mundo. .

Marce per la Vita: Washington

Alla fine di gennaio, si è tenuta a Washington l’annuale Marcia per la Vita, promossa da Marchforlife  con la partecipazione di migliaia di persone, che si è svolta nella speranza che fosse l’ultima marcia nazionale, e che ha coinvolto un nuovo grido affinché «il dono di ogni vita umana sia protetto dalla legge e accolto con amore».

Le gelide temperature di -6º centigradi nella capitale nordamericana e gli alti tassi di contagio della variante omicron del Covid.19, non hanno fiaccato lo spirito di migliaia di giovani provenienti da tutto il Paese che si sono ritrovati alla quarantanovesima edizione della MarchforLife, come riporta il nostro inviato Gonzalo Meza.

I college e le università cattoliche erano rappresentati da centinaia di studenti che si sono recati nella capitale da diverse parti del Paese per partecipare alla marcia.

Anche in Finlandia

Nel settembre dello scorso anno si è svolto ad Helsinki un evento storico: la prima Marcia per la Vita in Finlandia. L’obiettivo, come riferisce Raimo Goyarrola, era identico a quello delle altre marce che si sono svolte in molti luoghi, cioè stimolare il dibattito pubblico sulla realtà della vita umana nel grembo materno, sul fenomeno dell’aborto e sulla difesa del diritto alla vita dei bambini non ancora nati.

L’aborto in Finlandia è consentito quasi liberamente. E quel marzo di sabato 11 settembre a Helsinki ha segnato un prima e un dopo. “Circa 9.000 finlandesi non nati vengono uccisi ogni anno. È proprio questa la cifra che servirebbe per il ricambio generazionale nella società. Siamo a numeri insostenibili per un futuro stabile. Mancano i bambini. Ma ora è arrivato il momento di parlare, di comunicare, di dialogare”, ha scritto Raimo Goyarrola.

500 associazioni in Spagna

In Spagna, la Piattaforma Sí a la Vida è composta da più di 500 associazioni che lavorano per la difesa della Vita dall’inizio alla sua fine naturale. Nel 2011, le associazioni si sono riunite nell’ambito di questa Piattaforma per realizzare, intorno al 25 marzo -Giornata Internazionale della Vita-, un atto pubblico e unitario con lo stesso motto: Sì alla Vita.

Da allora, la piattaforma non ha mancato al suo impegno. Gli ultimi due anni le manifestazioni si sono svolte online, con una messa in onda sul canale YouTube della Piattaforma; e secondo la nota resa pubblica oggi, «questo 2022 si tornerà nuovamente in piazza con forza per celebrare la vita in una manifestazione già consolidata, che cresce ogni anno nel numero di partecipanti, soprattutto giovani. Oltre ad esprimere questo impegno e la grandezza della vita, si pretenderà il rispetto della dignità di ogni persona e verrà espresso il rifiuto delle ultime leggi approvate, che minacciano direttamente la vita umana. 

L’ Associazione  di Sportivi per la Vita e la Famiglia realizzerà la seconda Corsa di Solidarietà per la Vita, come segno dell’unione del mondo dello sport a difesa della vita umana. Questo atto, precedente e complementare, si svolgerà alle ore 10:00 del mattino in Via Serrano, nella modalità del Miglio Urbano e con un massimo di 500 partecipanti.

Durante questi giorni il sito sarà aggiornato con materiali di interesse: merchandising, locandine per pubblicizzare la Marcia, ecc. Chi lo desidera può collaborare come volontario registrandosi nel modulo che compare nella pagina. E chiunque possa collaborare con una donazione è incoraggiato a farlo tramite Bizum ONG: 00589: anche tramite bonifico sul conto ES28 0081 7306 6900 0140 0041, intestato alla Federazione spagnola delle associazioni per la vita. La causale da indicare è: Sì a la Vida, con nome della persona o dell’associazione che eseguono il versamento.

Associazioni convocanti

Tra le associazioni convocanti troviamo ABIMAD, ACdP, ADEVIDA, AEDOS, AESVIDA, Associazione di Bioetica di Madrid, Associazione Spagnola di Farmacia Sociale, Associazione Europea degli Avvocati di Famiglia, ANDEVI, Associazione Universitaria APEX, AYUVI, Centro Legale Tomás Moro, CIDEVIDA, CIVICA, COFAPA , CONCAPA, e-cristians, El Encinar de Mambré, Evangelium Vitae, Famiglia e dignità umana, Famiglie affidatarie, FAPACE, Federazione spagnola delle associazioni per la vita, Forum delle famiglie, Fondazione Educatio Servanda, Fondazione Jérome Lejeune, REDMADRE, Fundación Vida, Fundación Más Futuro, Fundación Villacisneros, Fundación +Vida, HO- Right to Live, Hogares de Santa María, Hogares de Santa María, Lands Care, One of Us, Más Futuro, NEOS, Professionals for Ethics, Red Mission, RENAFER, Giovanni Paolo II Soccorritori, SOS Famiglia, Spei Mater, Fondazione Valori e Società, Voce Postaborto, ecc.

Colabora
¿Quieres noticias independientes, veraces y relevantes?

Querido lector, Omnes informa con rigor y profundidad sobre la actualidad religiosa. Hacemos un trabajo de investigación que permita al lector adquirir criterio sobre los acontecimientos y las historias que suceden en el ámbito católico y la iglesia. Tenemos a firmas estrellas y corresponsales en Roma que nos ayudan a que la información de fondo sobresalga sobre el ruido mediático, con distancia ideológica e independencia.

Te necesitamos para afrontar los nuevos retos de un panorama mediático cambiante y una realidad que exige reflexión, necesitamos tu apoyo.

Colabora
Newsletter La Brújula Déjanos tu mail y recibe todas las semanas la actualidad curada con una mirada católica