Articoli

I santi nella vita familiare, un insegnamento centrale del messaggio di San Josemaría Escrivá

L'Opus Dei, fondata da San Josemaría Escrivá, è radicata nella necessità di vivere la contemplazione in mezzo al mondo. Di conseguenza, la vocazione e la missione del matrimonio vengono santificate. Alla conclusione del Amoris Lætitia Anno della Famigliache coincide con la festa di questo santo, vengono riuniti i punti chiave di questo insegnamento centrale di San Josemaría.

Rafael de Mosteyrín Gordillo-12 settembre 2022-Tempo di lettura: 2 minuti
famiglia di santa josemaria

Testo originale dell'articolo in spagnolo qui

Dalla sua canonizzazione nel 2002, ogni 26 giugno la Chiesa celebra la festa di San Josemaría Escrivá, fondatore dell'Opus Dei. Proprio in quello stesso giorno, nel 2022, la Amoris Lætitia Anno internazionale della famiglia convocata da Papa Francesco si è conclusa.

A proposito di questo fatto, che possiamo intendere come casuale o provvidenziale, vorrei ricordare alcuni consigli di San Josemaría sul matrimonio e sulla vita familiare.

L'esempio della Sacra Famiglia

Il cammino di santità specifico del matrimonio ha diverse parti, e la risposta del cristiano si sviluppa lungo queste parti. San Josemaría Escrivá spiega come raggiungere l'identificazione con Cristo, perché la risposta assoluta, come percorrere il cammino e raggiungere la meta, è Cristo.

Il riferimento più importante e frequente negli scritti di San Josemaría è quello di imitare Cristo nella vita ordinaria; egli propone l'esempio della Sacra Famiglia, per trovare Dio ininterrottamente. È in questo modo che spiega la necessità di vivere la contemplazione in mezzo al mondo, per santificare di conseguenza la vocazione e la missione del matrimonio.

Nei suoi scritti San Josemaría distingueva la santificazione delle attività temporali, la santificazione del lavoro ordinario e la santificazione attraverso la vita familiare, la procreazione e l'educazione dei figli. In questo modo la vocazione dei laici si realizza secondo lo spirito cristiano dei compiti professionali, sociali o coniugali che costituiscono la loro vita. 

Santificare e santificare

San Josemaría spiega l'educazione dei figli, la santificazione della casa, l'attenzione alla famiglia, la dedizione alla professione e così via a partire dalla grazia del sacramento del matrimonio.

Si tratta di ambiti in cui è necessario un aiuto soprannaturale, che proviene sia dalla preghiera che dai sacramenti. Sia nella casa che nei vari luoghi in cui si sviluppa, la famiglia cristiana può scoprire la vocazione specifica prevista da Dio per ciascun membro.

La cura del bene del coniuge e dei figli è un elemento necessario per la santificazione di ciascuno dei coniugi nel matrimonio. Ma la sfida principale proposta da San Josemaría ai genitori è quella di formare cristiani autentici, persone che si sforzano di raggiungere e trasmettere la santità.

E così la strada di ogni cristiano comune è la santificazione del proprio lavoro professionale e delle proprie relazioni familiari e sociali, con i mezzi di santificazione e di apostolato messi a disposizione dalla Chiesa: cioè l'uso dei sacramenti, la preghiera e la formazione cristiana. La vita matrimoniale e familiare sono percorsi di felicità e santità, attraverso una dedizione sacrificale e generosa alla volontà di Dio e agli altri.

Gli insegnamenti della Rivelazione sulla vocazione al matrimonio sono visti da San Josemaría in una nuova luce. A mio avviso è questa luce, derivata dal carisma che Dio gli ha concesso, la sua più grande originalità. Spetta ora a ciascun battezzato riconoscere la dignità della vocazione al matrimonio e cooperare, ciascuno dal proprio posto, nel mondo.

L'insegnamento di San Josemaría, e la sua corrispondenza alla grazia di Dio, è stato riconosciuto dalla Chiesa e rafforzato con la sua canonizzazione a Roma il 6 ottobre 2002. Dopo aver analizzato la sua predicazione, possiamo concludere che la chiamata divina a sforzarsi di essere santi attraverso il matrimonio e la vita familiare è un insegnamento centrale del messaggio di San Josemaría Escrivá.

L'autoreRafael de Mosteyrín Gordillo

Sacerdote.

Per saperne di più
Newsletter La Brújula Lasciateci la vostra e-mail e riceverete ogni settimana le ultime notizie curate con un punto di vista cattolico.