Seminare speranza: "Un popolo gioioso nella sofferenza".

1 ottobre 2017-Tempo di lettura: < 1 minuti

Il Papa ha scoperto i colombiani "una forza vitale". per rispondere ai problemi della violenza e della "flagello". traffico di droga.

Il colpo alla papamobile Papa Francesco ha sofferto a Cartagena, che è stata feltro milioni di colombiani che per cinque giorni hanno seguito i suoi passi, i suoi gesti e le sue parole. L'incidente gli ha provocato una piccola ferita al sopracciglio e un livido sullo zigomo sinistro, ma tutto ciò non ha fermato il suo ritmo. È stato subito assistito e ha proseguito con il suo programma. È stata un'altra lezione di forza e dedizione che ha lasciato in Colombia.

Due giorni dopo il suo ritorno a Roma, il 13 settembre, si presenta all'udienza generale del mercoledì con un occhio nero e uno zigomo ammaccato. Lì ha ringraziato i colombiani per la loro calorosa accoglienza e il loro affetto. "Un popolo gioioso in mezzo a tanta sofferenza, ma un popolo gioioso; un popolo con speranza".

Speranza che il Papa ha potuto osservare tra le persone che ha ascoltato e salutato a Bogotà, Villavicencio, Medellín e Cartagena. Ecco come l'ha ricordata tra il pubblicoUna delle cose che mi ha colpito in tutte le città, tra la folla, sono stati i padri e le madri con i bambini, che li tenevano in braccio perché il Papa li benedicesse, ma anche che insegnavano con orgoglio.... Testo completo solo per gli abbonati.

Per saperne di più
In collaborazione con
Volete notizie indipendenti, veritiere e pertinenti?

Caro lettore, Omnes riferisce con rigore e profondità sull'attualità religiosa. Facciamo un lavoro di inchiesta che permette al lettore di acquisire criteri sugli eventi e le storie che accadono in ambito cattolico e nella Chiesa. Abbiamo firme stellari e corrispondenti a Roma che ci aiutano a far emergere l'informazione di fondo dal rumore mediatico, con distanza ideologica e indipendenza.

Abbiamo bisogno di voi per affrontare le nuove sfide di un panorama mediatico in evoluzione e di una realtà che richiede riflessione, abbiamo bisogno del vostro sostegno.

In collaborazione con
Per saperne di più su Omnes
Newsletter La Brújula Lasciateci la vostra e-mail e riceverete ogni settimana le ultime notizie curate con un punto di vista cattolico.