Evangelizzazione

I progressi del colonialismo. Sfide e risposte

L'autore ricorda l'appello di Papa Francesco a negare "le nuove colonizzazioni ideologiche che cercano di distruggere la famiglia". 

Juan Ignacio González Errázuriz-13 settembre 2017-Tempo di lettura: 3 minuti
Cattedrale del Messico.

Papa Francesco usa spesso l'espressione colonizzazione ideologica. La definisce come il tentativo di imporre ai popoli ideologie estranee ai loro principi. L'America Latina e l'Africa sono oggi il territorio di queste conquiste. L'affermazione che la nostra America nera fosse il continente della speranza è svanita di fronte al nuovo colonialismo. Il principale "spedizioni". Le forze colonizzatrici provengono dalle organizzazioni internazionali e dalle Nazioni Unite, che sono gli strumenti della nuova società. "missione". 

Il liberalismo americano, con potere e denaro, è un altro alleato che dedica le sue risorse all'agenda. "civilizzare. Il finanziamento statale per l'IPPF (Federazione Internazionale della Genitorialità Pianificata) e i loro compari amerindi e africani ne sono la prova. Gli invasori hanno trovato complici validi ed efficaci, che lavorano duramente per imporre le nuove idee. Alcuni sono agenti diretti e altri cooperatori semi-dormienti, disarticolati nel loro pensiero originale, come nel caso dei partiti politici di radici cristiane, che si sono piegati alla marea riformatrice. Il movimento di colonizzazione è di lunga data. Viene dal razionalismo del XVIII secolo, condito con il secolarismo del XX e condito con il relativismo del XXI. Coloro che ci hanno portato il cristianesimo ieri sono venuti a portarcelo via. 

Il nuovo colonialismo è in gran parte contenuto dalla Chiesa cattolica, che si è opposta ai suoi disegni, anche se le idee moderne si sono insinuate nei suoi ranghi e hanno trascinato più di un teologo che oggi sostiene posizioni dirompenti al suo interno. La Chiesa guidata da Pietro - Paolo, Giovanni Paolo, Benedetto e Francesco - non ha vacillato sulle questioni essenziali - non negoziabili - della dignità umana, anche se i catastrofisti umani dicono che le battaglie perse non valgono la pena di essere combattute. A dire il vero, anche l'evangelismo protestante, nelle sue migliaia di gruppi scissionisti, è una difesa anticolonialista. Tuttavia, non può essere presa nel suo insieme, perché ha ceduto su alcuni fondamenti molto importanti come la difesa dell'indissolubilità del matrimonio, l'accettazione dell'aborto, ecc. 

Famiglia e ideologia di genere 

Le bandiere di battaglia dell'assalto colonialista sono ben note. Partendo dal rifiuto di qualsiasi norma o principio superiore, diremmo la legge di Dio e la morale cristiana, le navi coloniali portano nomi precisi: l'espansione del divorzio e della contraccezione ovunque, e del matrimonio omosessuale; la diffusione dell'ideologia di genere, "il più abile attacco alla fede cristiana".Il Papa ha detto ai vescovi cileni, per arrivare all'adozione di bambini da parte di coppie omosessuali; al tentativo di togliere ai genitori l'educazione dei figli, per lasciarla nelle mani dello Stato; a un animalismo esacerbato, che mette gli esseri umani sullo stesso piano del resto dei viventi, e tutto questo sostenuto da dure leggi di non discriminazione che cercano di soffocare ogni dissenso di fronte all'assalto coloniale. Inutile dire che gli attacchi alla Chiesa - palesi o occulti - fanno parte del programma di invasione, anche se sono attenti alla forma e promettono di non toccarla con un petalo di rosa. Questa forza ha enormi risorse finanziarie da impiegare.

Papa Francesco ci avverte: "Stiamo attenti alle nuove colonizzazioni ideologiche.óCi sono colonizzazioni ideologiche. Ci sono colonizzazioni ideologicheóVengono da fuori, per questo dico che sono colonizzazioni. [...] Vengono da fuori, per questo dico che sono colonizzazioni. Non perdiamo la libertà della missione.óLa missione di Dio, la missione dell'Unione Europea.óIl Comitato delle Regioni E cosìí come i nostri popoli, a un certo punto della loro storia, abbiano raggiunto la maturità di dire "no" a qualsiasi colonizzazione della loro terra, e come i nostri popoli, a un certo punto della loro storia, abbiano raggiunto la maturità di dire "no" a qualsiasi colonizzazione della loro terra.sito web politica, come famiglia dobbiamo essere molto, molto accorti, molto furbi, molto intelligenti, molto intelligenti, molto intelligenti, molto intelligenti, molto intelligenti.áIl Comitato delle Regioni ritiene che la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio dei Ministri per ilsito web ideologico sulla famiglia". (Incontro con le famiglie, 16 gennaio 2015).

Quanto può durare questo assalto? Dato il lungo periodo di incubazione, è certo che durerà a lungo. Per questo motivo è necessario chiedersi come opporsi efficacemente ad essa, per ridurne i danni. Il Papa stesso ci ha dato alcuni indizi: ponendo la donna, madre, moglie e serva nella linea principale di difesa dei valori cristiani e in particolare della famiglia. La sua saggezza, la sua intuizione e la sua capacità di sacrificio e di resilienza nei momenti difficili sono la strada da non perdere. Assicurare lo sviluppo della pietà popolare, espressione cristiana di massa, capace di sopravvivere a qualsiasi attacco ideologico, soprattutto per la presenza in essa della Madre di Dio, che guida, cura e incoraggia il popolo nel suo cammino. 

L'America è da un capo all'altro una terra di Maria, sotto la cui luce ricchi e poveri si orientano nell'oscurità. Dare sempre più attenzione ai giovani, che hanno il dono della profezia, anticipano il futuro e sono essi stessi il tempo che verrà. Incoraggiare il dialogo tra le nuove generazioni e i nostri anziani, "gli anziani della tribùIn questo modo, chi annuncia il futuro riceve la memoria di chi ha già vissuto il passato e trasmette così i valori per i nuovi tempi, che non sono altro che i principi perenni del cristianesimo.

L'autoreJuan Ignacio González Errázuriz

Vescovo di San Bernardo (Cile)

Per saperne di più
In collaborazione con
Volete notizie indipendenti, veritiere e pertinenti?

Caro lettore, Omnes riferisce con rigore e profondità sull'attualità religiosa. Facciamo un lavoro di inchiesta che permette al lettore di acquisire criteri sugli eventi e le storie che accadono in ambito cattolico e nella Chiesa. Abbiamo firme stellari e corrispondenti a Roma che ci aiutano a far emergere l'informazione di fondo dal rumore mediatico, con distanza ideologica e indipendenza.

Abbiamo bisogno di voi per affrontare le nuove sfide di un panorama mediatico in evoluzione e di una realtà che richiede riflessione, abbiamo bisogno del vostro sostegno.

In collaborazione con
Per saperne di più su Omnes
Newsletter La Brújula Lasciateci la vostra e-mail e riceverete ogni settimana le ultime notizie curate con un punto di vista cattolico.